News & Blog Area | Tutelaconsumatore

Categoria: News & Blog Area

cessione del quinto quando si può rinegoziare 18 Ott

Cessione del quinto: quando si può rinegoziare

Ecco quando e come è possibile rinegoziare la cessione del quinto

La cessione del quinto è una tipologia di finanziamento particolare, riservata ad una determinata categoria di persone e che richiede un un’unica fondamentale garanzia: lo stipendio o la pensione, a seconda del tipo di soggetto cui è destinata. Tra le caratteristiche della cessione vi è la possibilità di effettuare un rinegoziazione. Andiamo a vedere, nello specifico, una cessione del quinto quando si può rinegoziare.Leggi di più

estinzione anticipata cessione del quinto 13 Ott
rimborso cessione del quinto cos'è e come ottenerlo 11 Ott

Rimborso cessione del quinto: tutto ciò che c’è da sapere

Rimborso cessione del quinto: cos’è e come richiederlo

Il rimborso cessione del quinto è un argomento molto importante che, però, non sempre viene affrontato nel modo corretto. Del resto, quando si parla di diritti del consumatore il rischio di generare confusione è sempre dietro l’angolo. All’interno della nostra guida cercheremo di spiegare cos’è il rimborso della cessione del quinto, in quali casi ti spetta e come fare per ottenerloLeggi di più

8 Feb

Dalla polizza obbligatoria alle conseguenze in caso di fallimento dell’azienda

È possibile rinnovare un prestito con cessione del quinto?

Se hai già attivo un prestito con cessione del quinto sappi che, qualora reddito ed età lo permettano, potrai rinnovarlo chiedendo liquidità aggiuntiva una volta pagati regolarmente i 2/5 del debito. Per le cessioni di durata inferiore o uguale a 5 anni potrai richiedere il rinnovo anche prima, ma solo se intendi stipulare un nuovo prestito di durata superiore ai 10 anni.Leggi di più

8 Feb

5 cose da sapere sui prestiti con cessione del quinto

LA CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO

I prestiti con cessione del quinto dello stipendio o della pensione sono finanziamenti a tasso fisso per i dipendenti pubblici e privati con contratto a tempo indeterminato. Questo tipo di prestito è detto “cessione del quinto” perché la rata mensile è trattenuta direttamente dallo stipendio mensile fino a 1/5 dell’importo totale della busta paga, cioè il 20% dello stipendio valutato al netto delle ritenute. L’importo della cessione può aumentare, solo per i lavoratori dipendenti, fino ai 2/5 dello stipendio grazie al prestito delega (il cosiddetto “doppio quinto”). Leggi di più