Dalla polizza obbligatoria alle conseguenze in caso di fallimento dell'azienda Tutelaconsumatore | Tutelaconsumatore

Dalla polizza obbligatoria alle conseguenze in caso di fallimento dell’azienda

8 Feb

Dalla polizza obbligatoria alle conseguenze in caso di fallimento dell’azienda

È possibile rinnovare un prestito con cessione del quinto?

Se hai già attivo un prestito con cessione del quinto sappi che, qualora reddito ed età lo permettano, potrai rinnovarlo chiedendo liquidità aggiuntiva una volta pagati regolarmente i 2/5 del debito. Per le cessioni di durata inferiore o uguale a 5 anni potrai richiedere il rinnovo anche prima, ma solo se intendi stipulare un nuovo prestito di durata superiore ai 10 anni.

L’assicurazione è obbligatoria?

Sì, è obbligatoria. I pensionati sono tenuti a sottoscrivere una polizza vita che tuteli i loro familiari dal dover rimborsare di tasca propria il debito in caso di decesso del contraente.

Il costo di questa assicurazione varia in base al sesso e all’età del richiedente: le donne pagano un po’ meno, per via della maggiore aspettativa di vita, ma in ogni caso il prezzo sale all’aumentare dell’età.

Anche i lavoratori dipendenti devono sottoscrivere obbligatoriamente una polizza vita, ma anche una per il rischio impiego. Quest’ultima interviene estinguendo il prestito al tuo posto nel caso in cui tu perda il lavoro e il Tfr maturato non sia sufficiente a coprire il debito residuo.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *